News

La Ferrari 488 diventa Spider

La meravigliosa e potentissima Ferrari 488 fa il suo debutto ufficiale a Francoforte in versione Spider, scopriamo quali sono le modifiche apportate e cosa si cela sotto il cofano.

francoforte_2015_ferrari_488_spider-3

La Ferrari 488 diventa Spider e debutta a Francoforte

Il tetto come per il modello 458 ha richiesto alcune modifiche davvero notevoli per rendere la 488 una Spider. Pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il cofano motore, prese d’aria con griglie ampie che donano alla vettura un design accattivante e una buona aerodinamicità con l’aggiunta di uno spoiler e fondo aerodinamico con generatori di vortici, lunotto posteriore in vetro e regolabile in 3 differenti posizioni.

Il tetto è ovviamente apribile ma non comporta alcuna diminuzione della rigidità rispetto la coupè, questo è possibile grazie a un telaio space frame realizzato con leghe d’alluminio e materiali di qualità che migliorano la vettura del 23% rispetto la 458 Spider. In termini di prestazioni troviamo a bordo un 3.9 V8 Turbo da 670 cavalli con coppia massima di 760 Nm a 3000 giri, accelerazione da 0 a 100 in soli 3 secondi con una velocità massima che si attesta sui 325 km/h. Cambio automatico a doppia frizione e 7 marce complessive.

Grazie alla presenza di un angolo di assetto SSC2 è possibile avere livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori al 12% rispetto alla 458 Spider. Ferrari ha affermato che l’elettronica per l’assetto è specifica anche rispetto ad altre vetture per rispondere al meglio in modalità Spider anche con una condotta aggressiva o estrema.

(Letto 206 volte, 1 letto oggi)

Lascia un commento!

0