Moto

Prodotti Rizoma, tanti accessori per la vostra moto        

Ogni moto è unica, per il suo proprietario… ma con i prodotti Rizoma sarà possibile rendere la vostra due ruote davvero speciale e somigliante ai vostri gusti

Prodotti Rizoma per moto

“Sei come la mia moto, sei proprio come lei” rappava Lorenzo Jovanotti sul finire degli anni ’80. E tutti i centauri possono essere d’accordo con la strofa successiva, in cui il cantante lanciava un vero e proprio messaggio d’amore alla sua due ruote: “e quando io la guardo e penso che è la mia, mi sento il più gasato pischello che ci sia”.

Già, perché pensare e sentire propria una moto è molto più che semplicemente acquistarla e utilizzarla: significa viverla, personalizzarla, instaurarvi un rapporto speciale.

Lo sa bene Rizoma, che dal 1965 contribuisce a rendere davvero uniche e inimitabili le motociclette e gli scooter grazie a una vasta serie di prodotti che migliorano il loro look (il cosiddetto “tuning estetico”), come gli specchietti (disponibili sia con design retrò che con linee più moderne),i comandi arretrati, vari tipi di protezioni (per l’asse, per il motore, per il carter, ad esempio) e tappi per serbatoio o per carico olio motore, utilizzabili su quasi ogni tipo di carrozzeria, dalla Honda alla Kawasaki fino alla Ducati.

Prodotti Rizoma I prodotti Rizoma (come possiamo vedere su Omiaracing.com) si caratterizzano da sempre per l’attenzione ai materiali utilizzati, per una progettazione studiata con cura in ogni dettaglio, la ricerca continua del risultato migliore in ogni campo: in una parola, in uno stile inconfondibile fatto di linee dinamiche, che possono essere sia morbide e affusolate, che eleganti e moderne oppure ancora aggressive e taglienti, per soddisfare ogni tipo di gusto e desiderio dei centauri. Non è dunque un caso che le produzioni abbiano da tempo superato i confini italiani, e il marchio oggi è distribuito in tutto il mondo e può contare su sedi ufficiali in Stati europei come Francia, Germania, Spagna, Austria, Svizzera, nonché nei Paesi Scandinavi.

Insomma, accessori esteticamente piacevoli e in grado di personalizzare la propria moto, ma soprattutto funzionali e utili.

Ogni idea viene trasformata in bozzetto e successivamente sviluppata dal centro creativo interno dell’azienda che, attraverso l’elaborazione matematica tramite sistemi CAD, ne studia tutti i parametri costruttivi e prepara prototipi e test, che servono a rispondere ai parametri costruttivi richiesti dalle omologazioni normative, focalizzandosi in particolare sulla ricerca del materiale più appropriato. In questo campo un ruolo fondamentale lo gioca l’alluminio, che si presta particolarmente bene alle sollecitazioni meccaniche per via delle sue caratteristiche di leggerezza, durata e resistenza, che lo rendono duttile ma robusto, nonché per il suo aspetto pulito e semplice.

Prodotti Rizoma scaricoTra le ultime novità si segnalano gli indicatori di direzione come le frecce Club e Club S, dalle ridotte dimensioni e pensate per moto classiche, custom e special. La Club è proposta in nero anodizzato e cromato, mentre la versione S aggiunge si distingue per le aggiunte di una luce stop e di una luce posizione, integrate nel corpo freccia, che quindi consentono una ulteriore funzione rispetto a quelle “normali” di indicatore di direzione. Altro prodotto introdotto per la prima volta in questo 2014 è la nuova frecca “Zero”, restyling di un modello storico dei prodotti Rizoma che diventa oggi ancora più asciutto e aggressivo, dalle dimensioni davvero ridotte e capace di adattarsi perfettamente alle linee più diversificate, che si tratti di moto naked o di super sportive. In pratica, si tratta di un corpo unico, interamente ricavato dal pieno di alluminio, dotato di una luce LED ad elevata potenza.

Sempre in tema novità, l’ultimo catalogo introduce anche i cosiddetti terminali da manubrio, ovvero dei contrappesi battezzati “Switch”, piccoli, essenziali e perfetti per qualunque tipo di moto. Grazie poi ai cinque anelli d’alluminio compresi nel kit, ognuno di colore differente, sarà possibile scegliere l’abbinamento cromatico migliore per il proprio veicolo, personalizzandolo ulteriormente.

(Letto 368 volte, 1 letto oggi)

Lascia un commento!

0