Moto

Volvo Trucks presenta cinque nuove funzionalità per operazioni su terreni sconnessi

L’impegno di Volvo Trucks per migliorare la produttività nel settore della cantieristica prosegue con l’introduzione di altre cinque nuove funzionalità, tra cui Sterzatura dinamica Volvo per assi anteriori doppi e maggiori carichi sugli assi anteriori, a ulteriore conferma della speciale attenzione che l’azienda rivolge a questo segmento.

volvo

30 giugno 2015 – Presentato nel 2010 il primo Volvo FMX, nel 2013 ne è seguita una versione completamente rivista, che includeva innovazioni come la Sterzatura dinamica Volvo. La nuova serie di soluzioni presentata da Volvo Trucks nel 2015 consente ad autisti e veicoli di operare in condizioni difficili e svolgere il proprio lavoro in modo più intelligente ed efficiente.

«La qualità e le catene cinematiche sono elementi fondamentali della solida reputazione dei veicoli Volvo. Con l’aggiunta di caratteristiche nuove e all’avanguardia, offriamo ai nostri clienti la possibilità di accedere a un’ancor più vasta gamma di opzioni e modi esclusivi per migliorare la produttività», spiega Ricard Fritz, Vice President, Volvo Trucks Brand.

Oltre al paraurti rinforzato per la serie Volvo FH e alla funzione Controllo automatico della trazione (ATC) per il Volvo FMX (novità nel settore), ora sono disponibili cinque nuove funzionalità:

volvo

Sterzatura dinamica Volvo per assi anteriori doppi: la Sterzatura dinamica Volvo è ora disponibile anche per veicoli con assi anteriori doppi, una configurazione molto comune nel settore della cantieristica. Poiché questi veicoli spesso trasportano carichi o sovrastrutture particolarmente pesanti, i vantaggi per l’autista sono davvero evidenti. Oltre a produrre una resistenza alla sterzata molto minore, il volante ritorna automaticamente al centro dopo una sterzata completa, riducendo drasticamente gli sforzi necessari per le manovre in spazi ristretti e facendo risparmiare all’autista tempo e fatica. Introdotta nel 2013 e messa in luce ad esempio nel successo YouTube “The Hamster Stunt”, la Sterzatura dinamica Volvo presenta un motore elettrico che compensa le vibrazioni e i movimenti del volante, minimizzando al contempo la forza necessaria per far girare il veicolo.

Maggiori carichi sugli assi anteriori per assi anteriori doppi: nei veicoli pesanti Volvo con assi anteriori doppi, la capacità tecnica massima passa da 18 a 20 tonnellate. Il risultato? Migliore produttività e più flessibilità per il cliente. La capacità extra si traduce direttamente in una maggiore capacità di guadagno, aspetto particolarmente importante nelle attività di trasporto di materiali pesanti tipiche del settore della cantieristica. Inoltre, in un veicolo a 4 assi con massa totale di 32 tonnellate, il pianale di carico è più lungo e il posizionamento su un ribaltabile di ghiaia e altri carichi è più flessibile. Ciò significa che, durante le operazioni di carico, il peso massimo può essere raggiunto più rapidamente e che l’autista può essere sicuro di rispettare i limiti di peso. Con una maggiore capacità di carico sugli assi anteriori è inoltre disponibile una più ampia varietà di configurazioni di gru e sono possibili applicazioni che comportano un peso elevato sugli assi anteriori.

volvo

Veicoli cinque assi, 10×4 e 10×6: in molti mercati, si tende a preferire combinazioni di peso molto elevato, tra 50 e 76 tonnellate. Per soddisfare la richiesta di applicazioni più pesanti sia in autostrada sia in cantiere, Volvo Trucks ora propone combinazioni a 5 assi realizzate in fabbrica. I due assi anteriori consentono di caricare fino a un massimo di 20 tonnellate, mentre i tre ponti possono gestire fino a 36 tonnellate. Il risultato è una maggiore capacità di carico e una migliore flessibilità per i clienti. Questa soluzione è adatta anche per pompe calcestruzzo e camion con gru di grandi dimensioni, che necessitano di una distribuzione uniforme del carico. Grazie alla riduzione della pressione sugli assi, è possibile portare questi veicoli su tragitti lunghi in autostrada, con conseguente maggiore rapidità dei trasporti e migliore potenziale di profitto.

Sospensioni pneumatiche posteriori con asse anteriore trattivo (Volvo FMX): la novità è che è possibile coniugare un ponte con sospensioni pneumatiche e un asse anteriore trattivo, per ottenere massimi livelli di comfort anche per veicoli con trazione integrale. Mentre in genere le sospensioni a balestra sono dimensionate per i carichi più pesanti, le sospensioni pneumatiche sono più flessibili e si adattano al peso del carico. Il risultato è un’esperienza di guida più fluida e una minore usura per il camion, l’autista e il manto stradale. Grazie alla riduzione delle vibrazioni (specie a camion scarico), l’autista può mantenere una velocità media più elevata sulle dissestate strade dei cantieri, che si traduce in un numero maggiore di consegne per ogni turno. Oltre al maggiore comfort, le sospensioni pneumatiche Volvo Trucks offrono anche un’altezza da terra di almeno 300 mm e una protezione efficace per tutti i componenti più delicati.

volvo

EBS per freni a tamburo: ora i vantaggi del sistema EBS (Electronic Brake System, sistema frenante elettronico) di Volvo sono disponibili anche per i clienti che scelgono i freni a tamburo per operazioni in ambienti particolarmente polverosi o umidi. L’elettronica del sistema apre le porte a tutta una serie di funzionalità intelligenti, come l’Aiuto allo spunto in salita per un migliore controllo su pendenze ripide. Inoltre la funzione Frenata combinata, ovvero l’integrazione tra freno motore e rallentatore, migliora ulteriormente la sicurezza. Oltre a fornire funzionalità di frenata migliorate, il sistema EBS con freni a tamburo offre la possibilità di scegliere la Sterzatura dinamica Volvo (non con trazione anteriore) e di ottenere cambi marcia più efficienti, poiché I-Shift ricava alcune informazioni dal sistema frenante elettronico.

«Il nostro obiettivo è essere il marchio leader nel settore della cantieristica proprio come lo siamo nel trasporto a lungo raggio. Le nuove funzionalità, coniugate con una gamma di prodotti completamente rinnovata, definiscono chiaramente un nuovo standard per i veicoli da cantiere», dichiara Ricard Fritz, Vice President Volvo Trucks Brand.

L’offerta Volvo Trucks per il settore della cantieristica

Oltre ai modelli Volvo FMX, Volvo FH e Volvo FH 16, la gamma di veicoli da cantiere Volvo Trucks comprende anche il Volvo FL, con trazione integrale e peso totale di 18 tonnellate, e il Volvo FE, con peso totale massimo di 26 tonnellate. Tutto questo si affianca a una vasta rete di officine e servizi avanzati per la massima disponibilità, con l’obiettivo di offrire ai clienti tutta la flessibilità necessaria per creare soluzioni personalizzate e sicure.

 

(Letto 206 volte, 1 letto oggi)

Lascia un commento!

0